Un'innovazione per la vita quotidiana: le borse di studio

Venerdì 8 giugno è terminata la seconda edizione dell'iniziativa per i giovani promossa dal Club Giovani Soci di Banca San Biagio "Un'innovazione per la vita quotidiana". Ieri il Direttivo del Club Giovani Soci e il Presidente Luca de Luca, hanno consegnato le borse di studio ai giovani che hanno proposto i progetti individuati come i più aderenti alla filosofia e allo spirito dell'iniziativa.

 

Al primo posto il progetto "Ombrello Sicuro" di Federico Morello, che ha proposto un innovativo portaombrelli con lucchetto che permette di risolvere i classici problemi di ombrelli smarriti o "scambiati" dalle persone mentre entrano o escono da negozi e altri edifici pubblici. 

 

Il secondo posto è andato a Anna Gyongy Toth che ha presentato il progetto di un impianto modulare per orto e floricoltura da appartamento, basato sulla tecnica idroponica e assistito da automatismi e sensori per il controllo di una corretta crescita delle coltivazioni in casa.

 

La medaglia di bronzo è stata conferita a Giulio Sutto per l'efficace progetto di un dispenser di sapone con dosatore automatico integrato che permette di rendere più efficente e comoda l'erogazione del sapone nei locali pubblici contenendo gli sprechi e ottimizzando il processo di erogazione e il lavaggio delle mani.

 

Una menzione d'onore è stata inoltre riconosciuta ai progetti di Giacomo Toppan (fresatrice CNC completamente autoprodotta) e di Ismaele Martin (sistema antifurto con Arduino) indicati come progetti comunque meritevoli e distintivi per l'elevato livello progettuale e realizzativo conseguito.

 

 

Il Club Giovani Soci ringrazia quanti hanno partecipato e contribuito al successo di questa seconda edizione dell'iniziativa e invita tutti quanti al prossimo anno, per partecipare al terzo appuntamento dedicato ai giovani e alle loro idee per migliorare il nostro vivere quotidiano!

 

 

Clicca qui per vedere la galleria delle immagini della serata della premiazione >

 

Il Gazzettino - 25 giugno 2018
(clicca l'immagine per leggere il documento PDF)

19/06/2018

Social