Storia_

Storia

26 gennaio 1896. È una domenica quando il parroco di Fossalta di Portogruaro Mons. Leonardo Zannier e un gruppo di ventidue soci fondatori – ciascuno con una quota di una lira – diedero vita alla Cassa Rurale dei Prestiti San Biagio, una cooperativa nata per il “… miglioramento morale ed economico dei suoi membri mediante atti commerciali, escluso qualsiasi fine politico”. Un’associazione, dunque, che opera per spirito di solidarietà e di altruismo, impegnandosi ad alleviare le reciproche necessità.

 

Due Guerre Mondiali, particolarmente pesanti per il territorio, non riescono a fermarla, e la crescita continua per piccoli passi fino al 1995, anno della fusione con la Cassa Rurale di Cesarolo-Bibione. Nasce così l’attuale Banca San Biagio. Si tratta di una svolta determinante: la base operativa si allarga e si aprono nuove filiali nel veneziano e nel trevigiano.

 

La fusione con la BCC Sud Friuli di Pertegada e Latisana, avvenuta nel 2002, è stato un ulteriore passo verso il completamento del presidio del nostro territorio.

In Evidenza

Costituita il 26 gennaio 1896, da Mons. Leonardo Zannier

26 gennaio 1896. È una domenica quando il parroco di Fossalta di Portogruaro Mons. Leonardo Zannier e un gruppo di ventidue soci fondatori..

Storia_